Per Bindi la mafia nel calcio si combatte anche trasformando gli stadi in carceri

La Commissione Antimafia ha approvato, all’unanimità, la relazione su “Mafia e Calcio”. Molte le “infiltrazioni” denunciate dai magistrati. Per combatterle la prima soluzione proposta è un giro di vite sull’ordine pubblico

Per Bindi la mafia nel calcio si combatte anche trasformando gli stadi in carceri

“Valutare l’introduzione anche di misure, come strutture sul modello inglese che consentano di trattenere temporaneamente soggetti in stato di fermo all’interno dello stadio, atte ad agevolare l’azione delle forze dell’ordine, con particolare riferimento all’arresto in flagranza, anche differita, e alla possibilità di procedere al giudizio per direttissima”. E ancora: “intervenire sul provvedimento di Daspo irrobustendone l’efficacia sia prevedendo termini di efficacia più severi che introducendo l’obbligo e non più la facoltà di imporre al destinatario di presentarsi agli uffici di pubblica sicurezza nel corso delle manifestazioni sportive”.

 

E’ un duro giro di vite in termine di ordine pubblico quello consigliato dalla Commissione parlamentare Antimafia nella relazione su “Mafia e Calcio” approvata all’unanimità. Perché, secondo l’assunto della relazione, per provare a stringere le maglie che consentono alle mafie di infiltrarsi negli stadi sfruttandone le zone franche di illegalità, la prima ricetta è legata alla gestione dell’ordine pubblico. “Il rapporto tra la mafia e le tifoserie – si legge infatti nella relazione – è la porta d’ingresso che consente alla criminalità organizzata di tipo mafioso di avvicinarsi alle società per il tramite del controllo mafioso dei gruppi organizzati; le forme di estremismo politico che in essi allignano, inoltre, rischiano creare saldature con ambienti criminali mafiosi ancora più preoccupanti per la sicurezza e la vita democratica”.

 

E le cento pagine del documento, in questo, sono una raccolta di vicende che le inchieste della magistratura hanno affrontato in questi anni. A partire dai tentativi delle mafie di controllare alcuni dei business legati al calcio, come la vendita dei biglietti.

 

“Non c’è stata complicità consapevole da parte della Juventus, però la società non è stata neanche vittima – ha commentato la presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi tornando sulla vicenda dei tifosi, legati alla ‘ndrangheta coinvolti nella gestione del bagarinaggio –  C’è stata una sottovalutazione di questo rischio”. Una versione leggermente diversa dal processo mediatico che, mesi fa, anche con la complicità della commissione Antimafia, venne scatenato contro il presidente bianconero Andrea Agnelli (la sentenza del  Tribunale Federale Nazionale della Figc, pur inibendolo per un anno per la vicenda dei biglietti venduti ai gruppi ultras “oltre il limite normativo”, ha escluso che il dirigente fosse a conoscenza del controllo mafioso sul bagarinaggio).

 

Ma i lavori dell’Antimafia hanno acceso un faro anche sulle vicende di Catania, dove alcuni dei capi dei gruppi ultras più in vista appartengono alle famiglie mafiose locali e due di loro sono stati addirittura condannati “per tentata estorsione aggravata dalla finalità di agevolare l’associazione mafiosa dei “Cursoti” ai danni del giocatore del Catania Marco Biagianti”. Forte, secondo l’attività delle direzioni distrettuali antimafia, anche l’infiltrazione dei clan dentro lo stadio San Paolo di Napoli. Dove addirittura la posizione dei vari gruppi sugli spalti sarebbe decisa in base all’appartenenza alle famiglie mafiose. O ancora i presunti rapporti ricostruiti dal pm Parascandolo tra l’allora giocatore del Napoli Ezequiel Lavezzi e il boss, ora pentito, Antonio Lo Russo. L’uomo che da latitante seguiva tranquillamente le partite del Napoli da bordo campo, dove entrava con un pass da giardiniere. A Latina, invece, secondo i magistrati era proprio l’ex presidente della squadra di calcio, il deputato Pasquale Maietta, ad intrattenere rapporti con “soggetti appartenenti alla criminalità organizzata locale, particolarmente violenta, a cui risulta essere parimenti assoggettato il Comune di Latina”. Insomma le “infiltrazioni” non mancano. Da capire se le celle negli stadi siano lo strumento utile per combatterle.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

Enzo Sabatini, 100 reti con la maglia del Real San Giacomo

Domenica ha segnato il centesimo gol della sua vita in divisa biancoverde

SCERNI. Enzo Sabatini, classe ’85, da 10 anni giocatore del Real San Giacomo. E’ proprio lui che la scorsa domenica durante la sfida fuori casa con Montalfano ha segnato il 100° gol in maglia biancoverde. Un traguardo atteso, che non rappresenta la conclusione di un cammino, ma la realizzazione di un sogno. “E’ stata una grandissima emozione – racconta Enzo a Vastoweb – avevo a mente il conto delle reti portate a casa con il Real San Giacomo e sapevo che se avessi segnato domenica quello sarebbe stato il centesimo gol. Me ne mancava solo uno quando sono sceso in campo. Dopo la partita ho festeggiato con i miei compagni, tutto lo staff si è complimentato con me. In particolare mister Pino D’Ercole e il presidente Aleandro Andrea Giacomucci che aspettavano da tanto questo momento.

Con il real San Giacomo ho trascorso momenti bellissimi, abbiamo condiviso gioie e dolori, vittorie e sconfitte. Adesso siamo in terza categoria, siamo retrocessi ma in passato dalla terza abbiamo fatto una grande scalata con 24 partite di cui 3 pareggi e 19 vittorie, poi siamo passati in seconda categoria e arrivati ai playoff. Lì siamo stati eliminati ma con il ripescaggio siamo finiti in prima.”

Enzo lavora in fabbrica ed ha un bimbo di due anni al quale sta già tramandando la passione per il calcio. “Sono tanti i sacrifici che ho fatto e sto facendo per non tralasciare nulla, né la vita famigliare, né quella lavorativa, né quella sportiva. Vivo a Lanciano da 4 anni e due volte a settimana vado a Scerni per gli allenamenti”. Alla nostra domanda su come vede il suo futuro sportivo risponde che ha ancora tanta voglia di giocare e conta di farlo per almeno altri 3-4 anni. A Enzo va il nostro enorme in bocca al lupo per tutto!

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

Tris Milan al Verona

1513200969765_GettyImages-891748384.jpg

Ai quarti di finale di Coppa Italia sara’ derby di Milano. Dopo il successo di ieri dell’Inter sul Pordenone ai calci di rigore, stasera il Milan ha ipoteca la qualificazione contro il Verona con molta piu’ facilita’ gia’ nel primo tempo con due reti e alla fine ha archiviato la pratica con il risultato di 3-0. 

Il Milan, che per la seconda partita consecutiva si e’ affidato con buon successo al 4-3-3, ha dovuto fare i conti in avvio con la contestazione a Gigio Donnarumma. La tifoseria non gli ha risparmiato l’ultima uscita sulle pressioni subite in estate nel firmare il rinnovo contrattuale. Insulti e fischi per il portiere e uno striscione emblematico: “Violenza morale, 6 milioni all’anno e l’ingaggio del fratello parassita? Ora vattene, la pazienza e’ finita”.

I rossoneri hanno iniziato con una buona circolazione di palla e dopo aver fatto sfogare in avvio gli ospiti, scesi in campo con sei uomini diversi rispetto all’ultima gara di campionato in casa della Spal, hanno preso il controllo della sfida e al 22′ hanno trovato il vantaggio con un tiro-cross di Suso che con il mancino dalla fascia destra ha infilato la palla all’angolino sul secondo palo. Silvestri evidentemente sorpreso da un tocco che non e’ arrivato.

E dopo un tentativo di Bruno Zuculini respinto da Donnarumma e quello di Cutrone con la parata di Silvestri, alla mezz’ora e’ stato il Milan a raddoppiare: cross dalla sinistra di Bonaventura, sponda sul secondo palo di Andre’ Silva e tap-in vincente in area di Romagnoli.

Messo in ghiaccio il risultato dopo i primi 45 minuti, il Milan ha mantenuto il controllo della sfida anche in avvio di ripresa e dopo dieci minuti ha calato il tris con un colpo di testa all’indietro di Cutrone che ha sfruttato il bell’assist di Suso infilandosi tra le maglie di un distratto Verona e ha infilato la palla sotto l’incrocio dei pali.

Nonostante il cospicuo vantaggio, il Milan ha continuato a cercare il gol e poco prima della mezz’ora e’ stato Kessie’, servito da Andre’ Silva, a provarci con una gran bordata di destro da posizione ravvicinata finita sopra la traversa. Ma la grande chance per la quarta rete e’ capitata sui piedi di Biglia che, a otto minuti dalla conclusione, ha stampato la palla sulla traversa con un destro a giro dal limite. L’appuntamento per la rivincita e’ fissato per domenica quando, in campionato, sara’ il Milan ad andare in visita allo Stadio Bentegodi di Verona.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

PROMOZIONE – Ammende per Brindisi e Maglie, fermati 12 calciatori e 2 tecnici. Il Giudice sportivo

Sanzionati con un turno di stop Procida, Boualam (Brindisi), Causio, Coulibaly (Tricase), Galante (Talsano), Rodrigues, Sicuro (Toma Maglie), Fracella, Di Silvestro (Deghi Lecce), Camisa (Mesagne), Carati (Salento Football), Longo (Uggiano)

procida-baffotografo

Queste le decisioni del Giudice sportivo dopo le gare del quattordicesimo turno del girone B di Promozione.

CALCIATORI – Una giornata per Procida, Boualam (Brindisi), Causio, Coulibaly (Tricase), Galante (Talsano), Rodrigues, Sicuro (Toma Maglie), Fracella, Di Silvestro (Deghi Lecce), Camisa (Mesagne), Carati (Salento Football), Longo (Uggiano).

ALLENATORI – Portaluri (Maglie) e De Benedictis (Salento Football) squalificati fino al 20 dicembre.

DIRIGENTI – Palombella (Talsano) inibito fino al 28 dicembre.

MULTE – 600 euro per il Brindisi (“Propri tifosi facevano esplodere un petardo sugli spalti senza conseguenze”, seconda recidiva), 400 euro per la Toma Maglie (“Per presenza di un soggetto estraneo negli spogliatoi che proferiva frasi ingiuriose all’indirizzo dei componenti della terna arbitrale. Inoltre propri tifosi accendevano un fumogeno sugli spalti senza conseguenze”, prima recidiva).

Infine, per quanto riguarda la Coppa Italia Promozione, il Giudice sportivo ha dichiarato inammissibile il reclamo presentato dalla Fortis Altamura, relativo alla partita del 23 novembre scorso contro la Vigor Moles, confermando il risultato di 2-0 maturato sul campo in favore della Vigor.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

La Finanza scopre maglie di calcio e gadget “tarocchi” con i marchi Ferrari e Valentino Rossi

Al termine degli accertamenti, le Fiamme Gialle hanno sequestrato 230 prodotti contraffatti e denunciato il venditore

Prosegue senza sosta su tutto il territorio provinciale l’azione di contrasto alla vendita di prodotti contraffatti da parte della Guardia di Finanza di Ravenna. Nei giorni scorsi i finanzieri della Compagnia di Faenza, durante un mirato servizio di controllo disposto in occasione della recente fiera dell’elettronica, hanno individuato una bancarella che esponeva per la vendita numerose cover per cellulari, tazze in ceramica, magliette ed altri articoli riportanti noti marchi del mondo cinematografico e dello sport tutti non originali: Marvel, Walt Disney, Star Wars, Obey, Valentino Rossi, Ferrari nonché varie squadre di calcio italiane ed estere oltre ad articoli con falso logo Louis Vuitton. Al termine degli accertamenti, le Fiamme Gialle hanno sequestrato 230 prodotti contraffatti e denunciato il venditore, un italiano titolare di partita Iva per il commercio ambulante, già segnalato in passato per analoghi episodi,  per i reati di vendita di prodotti con segni falsi e ricettazione.

Nei giorni successivi i Finanzieri manfredi, sotto il costante coordinamento della Procura di Ravenna, hanno perquisito l’abitazione e la ditta individuale intestata al soggetto denunciato, nella zona del riminese, ritrovando nel garage un vero e proprio laboratorio per la contraffazione. Infatti, oltre ad ulteriori 730 articoli con marchi non originali della stessa specie di quelli individuati nel corso della fiera dell’elettronica di Faenza (cover per cellulari, tazze in ceramica, calamite e tappetini per mouse), i militari hanno rinvenuto e sequestrato più di mille cover ancora da marcare, numerose matrici trasferibili e relativa stampante multifunzione per la riproduzione dei falsi loghi, una pressa a caldo, una macchina per la stampa su tazze in ceramica ed un forno per fissare sui prodotti i marchi contraffatti. Costante è l’impegno delle Fiamme Gialle ravennati nella lotta al fenomeno della contraffazione, a presidio della legalità e per la tutela dei consumatori e delle imprese oneste e rispettose delle regole, per le quali il mercato del falso costituisce una vera e propria concorrenza sleale.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

MAGLIA NUOVA, SPONSOR D’ECCEZIONE: ESORDIO IL 21 DICEMBRE CON L’ENTELLA

FROSINONE – Mattinata di presentazioni per il Frosinone nella sala conferenze del ‘Benito Stirpe’ divenuta sempre più il centro di molteplici iniziative sportive e commerciali del Club sin dai giorni immediatamente precedenti l’inaugurazione dello stadio. Martedi 12 dicembre è il classico ‘the D-day’ per le nuove maglie ufficiali e per un interessante progetto di co-marketing che il Frosinone ha fissato con Acqua Filette, tra gli sponsor di maglia.
Parole di introduzione sono necessarie, ma al minimo: si spengono le luci della sala e sullo schermo viene proiettato un bellissimo video con musica di sottofondo e la demo delle maglie ufficiali. Modelli d’eccezione quattro giallazzurri: il portiere Mauro Vigorito e i tre attaccanti Daniel Ciofani, Camillo Ciano e Federico Dionisi. Location l’interno dello spogliatoio del ‘Benito Stirpe’, video registrato nelle ore precedenti la presentazione ufficiale.
Due-parole-due le riserva in apertura il responsabile Marketing e Organizzativo Domenico Verdone che passa la parola al direttore Gualtieri, stringato anche lui: “Un saluto per ringraziarvi tutti della partecipazione. Il video non ha bisogno di altri commenti: davvero emozionante”. Modelli – per l’occasione nella sala conferenze – sono quattro ragazzi della formazione Under 17: l’attaccante Francesco Altobello, il portiere Pierpaolo Falzano, il centrocampista Angelo De Florio e il difensore Fabrizio Ferrari. Accompagnati dal coordinatore del settore giovanile, Emanuele Fanì.
La prima spiegazione delle maglie, nel dettaglio, è curata da Daniele Palladino dell’area marketing e merchandising del Frosinone: “Insieme alle maglie che vediamo indossate dai ragazzi, l’abbigliamento tecnico della squadra comprende anche le felpe che i giocatori indosseranno all’ingresso in campo. L’effetto cromatico delle maglie è affascinante: maglia gialla con inserti azzurri, maglia bianca con inserti azzurri, maglia blu con inserti bianchi e la maglia da portiere davvero molto particolare. Le vere novità sono due: il colletto ‘bicolore’ con la cucitura che riporta la scritta Frosinone Calcio e il leone stilizzato che a differenza della precedente collezione abbraccia tutta la maglia fino ad arrivare dietro la schiena. Ringraziamo lo sponsor tecnico Legea – prosegue Palladino – e gli sponsor di maglia, mi riferisco a Banca Popolare del Frusinate, Turriziani Petroli, MBI Gas e Luce e Acqua Filette per la disponibilità e la collaborazione che ci hanno fornito. Il risultato finale è frutto della migliore combinazione tra gli sponsor. Possiamo anche ufficializzare la data dell’esordio: il 21 dicembre con l’Entella”.
E’ la volta di Marco Cisolfi di Legea, sponsor tecnico da diverse stagioni, che spiega i dettagli prettamente tecnici: “Ringrazio il Frosinone per quanto fatto fino ad oggi con noi. Le maglie nuove sono nel segno della tradizione e della innovazione. Frutto di un lavoro in perfetta sinergia tra lo sponsor tecnico e il Frosinone calcio. Le maglie sono caratterizzate da un tessuto particolare, in poliestere, che permette di avere anche una maggiore traspirabilità. Importante anche il lavoro cromatico sull’effige del leone che c’è anche sul retro della maglia”.
Riprende la parola Verdone, con un passaggio sull’aspetto territoriale degli sponsor: “Volevo far notare che tutti gli sponsor di maglia sono della nostra provincia. E di questo aspetto ne siamo orgogliosi, conferma la validità del progetto di guardare alla provincia per allargare la nostra base. Da quest’anno poi si sono aggiunti altri due partecipazioni di livello, Acqua Filette che troviamo fissato sul pantaloncino e da due settimane anche la MBI Luce e Gas, secondo sponsor di maglia, un’azienda che opera sull’intero territorio nazionale”.
Sulla medesima lunghezza d’onda il ritorno del direttore Salvatore Gualtieri, che personalmente si rivolge agli sponsor: “Un saluto e un ringraziamento lo voglio indirizzare a tutti i nostri partners: la Bpf, Turriziani Petroli, MBI e Acqua Filette, marchio presente in tutto il mondo. Confermo che siamo orgogliosi di aver chiuso completamente la sponsorizzazione della maglia oltre ad aver definito una raccolta importante, per l’85% ‘made in Ciociaria’. Un plauso speciale, quindi, alle aziende del territorio che ci sostengono. Siamo orgogliosi, anche per la inedita attività di co-marketing che vogliamo instaurare con Acqua Filette e che vedremo di seguito. Li consideriamo pionieri in questa iniziativa che abbiamo intenzione di sviluppare con azienda a marchio 100% ciociaro”.
E’ il momento delle Aziende per il saluto. Prende la parola il dottor Ciro Pugliese, direttore marketing di MBI: “Innanzitutto sono obbligati i nostri complimenti per la maglia e un ringraziamento a voi per l’accoglienza. Io rappresento un team che ha consentito di raggiungere questo traguardo, è per noi orgoglio e privilegio poter sponsorizzare il Frosinone, stare sulla maglia della squadra del territorio. Questa è comunque solo una delle iniziative alle quali stiamo dando seguito. A breve abbiamo intenzione di aprire un Point su Frosinone ed abbiamo già iniziato con una iniziativa commerciale rivolta ai tifosi, abbonati e non, per far conoscere i nostri servizi che forniamo in maniera radicale”.
Per la Bpf c’è dottor Luigi Conti: “Ringrazio il Frosinone per l’occasione che ci dà di presentarci ad altri sponsor ed alla stampa. La nostra è ormai una presenza storica al fianco del Frosinone. Siamo partiti insieme, noi e il Frosinone, per una vera scommessa. Abbiamo iniziato quando con il papà del presidente Maurizio Stirpe, il cavalier Benito, decidemmo di appoggiare questa sorta di ‘scommessa’ che vidde la famiglia Stirpe impegnata nella Società. E il CdA decise di affiancare il Frosinone, rinnovando anno dopo anno la presenza fattiva. Appoggiando tutte le iniziative, che con la presenza del dottor Salvatore Gualtieri si sono ampliate e che la Banca ha cercato di potenziare nel limite del possibile. Gualtueri sta mettendo in campo delle idee che permetteranno al Frosinone calcio di produrre nuova linfa e creare sempre maggiore entusiasmo. Lo ringrazio di tutto questo e bisogna riconoscere che ciò rappresenta una novità che sta avvolgendo tutto il territorio”.
Ufficio Stampa
Frosinone Calcio

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

 

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

SERIE B – FROSINONE, DOMANI MATTINA LA PRESENTAZIONE DELLE NUOVE MAGLIE UFFICIALI

Serie B – Frosinone, domani mattina la presentazione delle nuove maglie ufficiali

Domani mattina, a partire dalle 11.30 presso la sala conferenze dello stadio ‘Benito Stirpe’ il Frosinone Calcio presenterà le maglie ufficiali per la stagione 2017-2018 e un’attività di co-marketing con lo sponsor “Acqua Filette”.

Secondo quanto riportato dal sito ufficiale della squadra ciociara, la nuova linea tecnica verrà illustrata dal direttore Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali Salvatore Gualtieri e il responsabile Commerciale e Organizzativo Domenico Verdone. Attesi anche i massimi dirigenti degli sponsor di maglia del Frosinone che porteranno il saluto delle rispettive aziende: la Banca Popolare del Frusinate, Turriziani Petroli, la MBI Luce e Gas, la Legea e l’Acqua Filette.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

 

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

Maradona, il prezzo dei ricordi: la sua maglia del Napoli all’asta per 10mila euro

Maradona, il prezzo dei ricordi: la sua maglia del Napoli all'asta per 10mila euro

Ha le maniche lunghe. Non luccica, non è affatto leggera, con la sua trama di cotone pesante, come una volta. Antica ma tremendamente fascinosa e carica di suggestioni la maglia numero 10 indossata dal re del calcio Diego Armando Maradona, nei suoi anni di gloria, quelli trascorsi col Napoli che lui portò a conquistare due scudetti, una coppa Uefa, una Supercoppa, una Coppa Italia e a vincere praticamente su ogni campo, è adesso all’asta. E naturalmente costa. Parecchio. Si parte da una base che oscilla tra gli ottomila e i diecimila euro.

E c’è da scommetterci che il prezzo salirà e non di poco per chi vorrà aggiudicarsi all’asta internet live ‘Football Memorabilia’, in calendario giovedì 14 sul sito Astebolaffi.it la 10 del Pibe de oro che venne donata all’ex calciatore Andrea Agostinelli (per lui anche una stagione nel Napoli) il 11 dicembre 1985 dopo un Napoli-Avellino finito 1-0.

Non è il solo cimelio azzurro che andrà all’asta. C’è la numero 2 di Ciro Ferrara (maniche corte ma di lana, questa volta), stagione 1989-1990. Fu usata in un vincente Napoli-Inter (2-0) del 22 ottobre 1989 e la sua valutazione iniziale parte dai 1000-1500 euro ma anche qui siamo certi che salirà e non di poco.

Tra i cimeli anche la 10 indossata da Pelé nel 1971 che celebra il terzo Mondiale conquistato a spese dell’Italia nella finale dell’Azteca, fatta appositamente con taglio a girocollo dalla Federazione brasiliana per accontentare la richiesta di O Rei, poiché lui mal sopportava il taglio a V (stima 8-10 mila euro, guarda caso la stessa del Diego napoletano…); i guanti che hanno protetto le mani di Dino Zoff (che difese a lungo anche i pali del Napoli) nel Mundial del 1982 vinto sulla Germania, stima 6000-8000 euro.

E ancora, la maglia indossata da Gigi Riva in una partita dello sfortunato Mondiale tedesco del 1974 (stima 6-7 mila euro); quelle di Mancini, Gascoigne, Batistuta, Rui Costa, Totti, Cannavaro (versione Real Madrid), Giordano (che fu anche il centravanti del primo scudetto) e tanti altri.

Particolari le fasce da capitano di due miti indiscussi del calcio,

Javier Zanetti e Roberto Baggio, una foto autografata del Torino su cui spicca la firma della Farfalla Granata Gigi Meroni e una serigrafia dedicata al Milan, autografata da grandi campioni come Pierino Prati e Gianni Rivera.

Ma la domanda, a questo punto è: tra i due 10 più forti al mondo, Maradona e Pelè, chi vincerà questa sfida indiretta a colpi di offerte per aggiudicarsi una delle due maglia più ambite dai calciofili e non solo?

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita

Pianeta lecce_Betting partners in Serie A

Sempre più club di Serie A hanno firmano sponsorizzazioni con i bookmakers, ed alcune società non si limitano a cercare dei semplici “betting partner”.

Le sponsorizzazioni delle società di calcio con i bookmakers hanno sempre fatto discutere molto in Italia e con le ultime vicende fra Lega Calcio e 1XBet la questione è tornata sulla bocca di molti.

Ma c’è un’unica verità: il calcio e le sponsorizzazioni stanno cambiando, sempre più club europei scelgono di legarsi a rinomati operatori del settore delle scommesse sportive e molti club cercano non solo dei semplici “betting partner”, ma anche dei “major sponsor”.

Anche fra i tanti bookmakers proposti dal team di sitiscommesse.com figurano diversi operatori che hanno scelto in questa stagione di legarsi ad una dozzina di club di Serie A. Questione di business e di adattamento, questioni di bilancio, perché quando c’è da rimpinguare le casse i club sono aperti a molteplici soluzioni e quando c’è da ottenere visibilità su campi fertili come stadi e maglie di calcio, i bookmakers italiani e stranieri non si tirano mai indietro.

Produrre utili in cambio di visibilità, è un’incrollabile legge di mercato e di marketing e non sembrano esserne esenti i club di Serie A. Lo spazio a disposizione sulle maglie di calcio si potrebbe avvicinare sempre di più alle tute del MotoGp rivestite totalmente da decine di marchi.

Sono ben 11 le società sportive (su 20 totali) che militano nella massima serie italiana e che hanno firmato accordi con diversi operatori del settore delle scommesse sportive.

I campioni d’Italia della Juventus non sono nuovi alle sponsorizzazioni degli operatori di scommesse sportive ed hanno annunciato un accordo pluriennale con Betfair a partire dalla stagione 2017/2018.

Oltre ai tradizionali strumenti di visibilità all’interno dell’Allianz Stadium, Bwin sfrutterà anche l’immagine di alcuni giocatori della vecchia signora per apposite campagne marketing.

In passato i bianconeri avevano avuto partnership con Betclic e Biwin. Mentre i cugini del Torino hanno legato il proprio nome a “Sportpesa”.

Nonostante il veto dell’ex presidente Moratti di siglare accordi con società di scommesse sportive, l’Inter ha ceduto alle avances di Bwin.

La nuova dirigenza a firmato dopo l’addio definitivo dell’ex patron nerazzurro, che fino a quando ha detenuto la minoranza del club si è sempre opposto. Con la firma ad inizio stagione, l’Inter è diventato l’ultimo dei top club europei a siglare un accordo con un operatore di scommesse sportive. In precedenza Bwin ha sponsorizzato squadre del calibro di Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco, Juventus e Milan.

Anche il Milan in questa stagione ha firmato un contratto con StarCasinò, brand di gaming online di proprietà del Gruppo Betsson e che può vantare il titolo di casinò online numero 1 in Italia.

L’accordo triennale con i rossoneri vede StarCasinò come Major Partner della squadra. Sono già stati programmate tante sorprese e promozioni dedicate ai tifosi del diavolo che avranno anche l’occasione di avvicinarsi ai propri idoli. Oltre ai classici spazi dedicati al al brand a bordo campo e nel back drop nella mixed zone, sono previsti diversi eventi, iniziative e concorsi per gli utenti registrati.

A partire da questa stagione, la Società Sportiva Calcio Napoli ha un accordo di sponsorizzazione con SKS365, brand con cui opera in Italia il colosso Planetwin365. Il book austriaco sarà legato agli azzurri per le prossime due stagioni in qualità di Exclusive betting partner.

Snai, invece, si è assicurata un’intesa con la società della Roma: Il colosso del betting italiano è diventato il nuovo Official Betting Partner dei giallorossi a fine agosto, mente KB88.com è diventato betting partner ufficiale dei giallorossi per l’Asia.

Per non essere da meno ai diretti concorrenti, Eurobet ha infilato invece un grosso colpo trovando ad ottobre l’intesa con Cagliari, Genoa, Lazio, Sampdoria ed Udinese. Eurobet sarà presente sia allo stadio che fuori grazie alla sua presenza sui led a bordocampo, sui maxischermi degli stadi, sui backdrop durante le interviste dei calciatori e le dirette televisive.

Il Benevento, fanalino di coda della Serie A è legato alla Microgame SpA, già sponsor ufficiale nello scorso campionato di serie B. Nel contratto siglato fra le due parti, Microgame ha diritto ad uno spazio apposito nello stadio Ciro Vigorito tramite la cartellonistica.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment

111 anni di Toro: ecco le maglie che sono nella storia

chape

Oggi non è un giorno come gli altri: cade infatti oggi l’anniversario numero 111 della nascita del Torino! Ieri sera il Toro non è riuscito a superare l’Atalanta nel match interno valido per la 15° giornata di Serie A, ma l’incontro resterà comunque in qualche modo nella storia, e l’avrebbe fatto ugualmente al di là del risultato. Quale il motivo? La casacca con cui i padroni di casa sono scesi in campo: il Torino non indossava infatti la classica prima maglia di color granata, ma vestiva una divisa celebrativa creata apposta per l’occasione, di colore verde scuro, per onorare e ricordare la Chapecoense ad un anno dalla tragedia aerea che colpì la squadra brasiliana e che ad quel giorno ha – tristemente e solennemente – legato la società di Chapecò e quella granata. Ma quali sono le undici divise più belle – per tratti distintivi, colori particolari o eventi significativi – nella storia del Torino? Andiamo ad osservarle!

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

 

Posted in Maglie Calcio Poco Prezzo | Tagged , , | Leave a comment