Szczesny: ‘Ho fatto la scelta giusta per il mio futuro’

Il portiere della Juve: ‘Anche se per me è una novità non partire titolare’

1513328826208_15112637002507954122.jpg

“Vivo una stagione strana, non mi era mai capitato di partire sapendo di non essere titolare. Ho fatto una scelta per il futuro, e se prima mi sembrava giusta oggi ne sono convinto. Si trattava di accettare l’idea di una novita'”. 

Il portiere della Juventus, Wojciech Szczesny, spiega le sue sensazioni alla sua prima stagione in maglia bianconera.

“Se mi sento gia’ il titolare della Juve che verra’? Sono venuto sperando di esserlo, ma lo devo meritare – sottolinea l’estremo difensore polacco, ex Roma – Devo ancora alzare il mio livello, anche quello del lavoro quotidiano. Ma fare il portiere di riserva e’ piu’ facile: hai settimane per preparare la partita che giocherai, hai meno responsabilita’. Pero’ voglio imparare ad averne: migliorare e’ anche questo. All’inizio mi pareva una situazione difficile, ora approfitto degli aspetti positivi: se ho una botta mi prendo un giorno in piu’ per smaltirla e passo piu’ tempo ad analizzare i video degli avversari o dei miei errori. Mi posso permettere di imparare”.

Buffon non ha mai parlato tanto bene di un suo vice come di Szczesny: “Fare il suo secondo e’ una esperienza di vita: ero ragazzino quando lui diventava campione del mondo. Lo ringrazio dei complimenti, ma quello che sono non basta ancora. Una squadra come la Juve deve avere uno dei portieri piu’ forti al mondo. Non dico di non esserlo, ma devo alzare il mio livello”.

Per il polacco, i migliori portieri sono “De Gea e Neuer. Ma se Buffon e’ arrivato  quarto al Pallone d’oro, vuol dire che il piu’ forte e’ stato ancora lui. Quando lo vedi nello spogliatoio, vedi veramente un leader. Io dovro’ prendere il suo posto anche in questo. Anzi, forse e’ l’aspetto piu’ importante. Come sarebbe stato raccogliere l’eredita’ di Buffon senza un anno di apprendistato? Difficilissimo per chiunque. Potersi preparare all’idea per una stagione intera cambia tutto”.

“Quando ho fatto questa scelta non ho pensato a cosa sarei stato nel 2018, ma a cosa saro’ nei prossimi dieci anni. Se anche io tirero’ avanti fino ai 40? Chissa’. Pero’ ho gia’ in mente cosa faro’ dopo: interior designer”.

Il suo passato e’ invece l’Arsenal: “Ne diventai tifoso da bambino vedendo Henry giocare a 16 anni. Pensavo che avrei passato tutta la vita li’, come Totti alla Roma, e anche quando sono andato via in prestito credevo di tornare: percio’ a Roma non ho imparato una parola di italiano, mi sentivo in transito e a Londra non mi sarebbe servito. Solo quando ho capito che l’Arsenal non mi avrebbe ripreso mi sono messo a imparare la vostra lingua. La mia prima parola in italiano l’ho pronunciata nove mesi fa. Mai andato a lezione. Mi sono messo ad ascoltare con attenzione. Se porto rancore a Wenger? Ha fatto la scelta giusta. Io venivo da una stagione pessima, presero Cech che e’ fortissimo. I due anni romani mi hanno migliorato, ma e’ giusto che abbiano puntato su Cech. Tifero’ sempre per l’Arsenal, quindi anche per lui”.

C’e’ anche la possibilita’ che Buffon non smetta: “Sarebbe un bene per il calcio: potrebbe andare avanti, ha l’agilita’ di un ragazzino. Ma quello che ci diciamo tra di noi rimane tra di noi”. Szczesny parla anche della situazione di Dybala: “Mi sembra ben concentrato. Tutti i campioni qui lo sono: mangiano bene, recuperano bene e anche da questo capisci perche’ hanno vinto mondiali e scudetti. A me non sembrano sazi”.

Il polacco e’ per Buffon quello che e’ stato Alisson per lui: “In un certo senso si’. Anche Alisson sapeva che sarebbe stato il mio ultimo anno, ha avuto pazienza, si vedeva che era molto bravo. Non si fa il titolare del Brasile per caso”. A differenza dell’Italia, la Polonia andra’ ai Mondiali: “Vedere Gigi piangere in televisione mi ha messo in difficolta’. Il calcio a volte non e’ giusto”.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

This entry was posted in Maglie Calcio Poco Prezzo and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *