Brescia, Cellino: “Finiti i tempi dei mediocri. Voglio ‘leoni’ in campo”

Il patron delle rondinelle accusa i giocatori di scarsa determinazione: “Non ho visto tante squadre più forti di noi. Ma c’è un andazzo all’accontentarsi, dovrebbero imbarazzarsi”

Massimo Cellino, 61 anni. LaPresse

“Mi aspetto un po’ più di rispetto e di voglia di crescere dai miei calciatori, sono finiti i tempi dei mediocri a Brescia: questa è la mia promessa”. Parole pesanti quelle pronunciate dal presidente del Brescia Massimo Cellino. Dopo il pareggio di sabato con lo Spezia, il patron della squadra analizza il momento della squadra: “Non ho visto tante squadre di un valore tecnico più elevato di noi in questo campionato , ma purtroppo ho visto parecchie squadre da noi incontrate con una determinazione superiore alla nostra e con una voglia di vincere più evidente nell’approccio alla gara “.
LEONI E LEONESSE — “Ho l’impressione -aggiunge Cellino – di aver trovato un andazzo dell’accontentarsi con troppa facilità in questo club”. E riferendosi al simbolo bresciano: “Si possono mettere tutti i leoni o meglio tutte le leonesse che si vogliono sulla maglia, ma sarei soddisfatto se si interpretassero l’allenamento e la gara con la determinazione rappresentata da questo simbolo”.
I GIOVANI — La polemica del presidenze biancazzurro non si ferma solo alla prima squadra: “È un problema che ho notato anche nelle squadre del settore giovanile, dove la prestazione ed il risultato conseguente dovrebbero imbarazzare parecchio gli atleti e addetti ai lavori, ma qui nel nostro club si accetta con molta facilità e senza molto orgoglio questo mediocrità”.
L’ALLENATORE — Cellino sembra non voler puntare il dito contro l’allenatore Pasquale Marino: “Si cerca troppo spesso il nostro errore o per di più quello dell’allenatore nello schieramento tattico – ha concluso -. Ma chi va in campo dovrebbe cercare di essere più critico e capire che le partite si giocano e si vincono con il cuore, l’amor proprio e il desiderio del risultato, prendendosi la responsabilità di combattere e di dare tutto quel che si ha per onorare una maglia e coronare i sogni dei tifosi, che in loro ripongono tante aspettative e fiducia”.
Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo magliettedacalcioit.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.
Posted in Maglie Calcio | Tagged , | Leave a comment

Thom Browne mette il turbo

Thom Browne racconta Thom Browne. Il designer statunitense ha scelto di esporsi in prima persona e di incontrare direttamente alcuni dei suoi clienti nello showroom milanese di corso Venezia 16 in occasione della campagna vendite della pre-collezione uomo per illustrare l’evoluzione del suo marchio, nato 15 anni fa, e oggi pronto a diventare maggiorenne. Come dimostrano i numeri. Secondo valutazioni di mercato la label genererebbe un giro d’affari di circa 100 milioni di dollari (pari a circa 85 milioni di euro), grazie a una rete che conta 28 boutique, che arriveranno a 29 entro la fine dell’anno con l’apertura a Chengdu (Cina) prevista in novembre, ovvero quasi il doppio rispetto a 18 mesi fa. Che si affiancano alle oltre a 300 vetrine wholesale per l’uomo e alle oltre 100 per la donna, che diventeranno 150 con la primavera-estate 2018 e 200 entro la fine del 2018. «Oggi è il momento giusto per mettere a fuoco il mio prodotto, per raccontare quello che è Thom Browne e costruire una storia coerente per l’uomo e per la donna», ha raccontato a MFF lo stesso designer, che già da un anno aveva maturato l’idea di porre fine alla collaborazione decennale con Moncler per la Gamme bleu, proprio nell’ottica di accompagnare l’espansione della label controllata da Sandbridge capital.

Thom Browne mette il turbo

In che direzione si sta muovendo?

Sto lavorando molto sulle collezioni. Una parte importante dell’offerta si concentra ancora sull’abbigliamento classico, sul tailoring più formale, che è parte integrante del dna del brand. In più, però, da due stagioni a questa parte, è stato ampiamente sviluppato lo sportswear.

Perché?

Ho sempre voluto creare abiti che accompagnassero l’uomo e la donna in tutti i momenti della loro vita. Oggi più che mai voglio comunicare che Thom Browne può vestire tutte le tipologie di consumatore.

Sullo sportswear l’ha aiutata anche la collaborazione con Moncler?

Sicuramente ma proprio per la volontà di concentrarmi sulla mia linea, che sta crescendo rapidamente, già da un anno stavo maturando l’idea di porre fine a questa collaborazione decennale. Moncler mi ha sicuramente aiutato a stringere un rapporto solido con l’Italia.

Com’è questo mercato?

Sta diventano un mercato molto importante perché il consumatore locale culturalmente capisce il valore della moda e la qualità degli abiti.

E lo store di Milano in via del Gesù?

Ho sempre amato questo spazio, amo questo negozio.

Archiviato il capitolo Moncler, sono previste altre collaborazioni?

Mai dire mai. In realtà, ce n’è una che arriverà ma non posso dire di che cosa si tratta. Sarà però una collaborazione grossa e importante. Per ora, però, voglio focalizzarmi sul mio marchio.

Come stanno crescendo gli accessori?

Ormai rappresentano una collezione a sé stante. Tutto è fatto in Italia, come buona parte del ready to wear, tranne qualche modello di calzature realizzato in Inghilterra. Gli accessori vanno a completare il racconto dell’intera collezione.

E la donna?

Va molto bene, il wholesale sta crescendo speditamente, per il retail abbiamo aperto una sezione dedicata nella boutique newyorkese.

Come si sta evolvendo il retail in generale?

Siamo passati da 16 a 29 store in 18 mesi. Abbiamo aperto molti shop in shop in Cina, mercato che sta diventando importante. Nel 2018, apriremo a Pechino Sanlitun in primavera, a Miami nel secondo semestre, e in Giappone due women concessions.

Dove sfilerà le prossime stagioni?

Continuerò a sfilare a Parigi per entrambe le linee.

Posted in Moncler outlet | Tagged | Leave a comment

“Forza Niccolò”: sulla maglia il nome dell’amico in prognosi riservata

SAN MINIATO. Una maglietta speciale e un grido tutti insieme, prima del fischio d’inizio, per incoraggiare l’amico alle prese con la partita più difficile: quella della vita. È successo ieri, sui campi di provincia dove hanno giocato le squadre giovanili della polisportiva Stella Rossa di Castelfranco e della scuola calcio Romaiano di San Donato, nel comune di San Miniato. Due società unite per incoraggiare Niccolò, il bambino di 9 anni, di Santa Croce, investito lo scorso lunedì in via Francesca Sud e attualmente ricoverato in terapia intensiva all’ospedale pediatrico Meyer.

I primi a lanciare l’idea sono stati i compagni di squadra della Stella Rossa, con i quali Niccolò avrebbe dovuto scendere in campo come ogni weekend. Anche i compagni di classe della scuola di San Donato, però, molti dei quali militano nella società locale del Romaiano, non hanno voluto essere da meno. E così, sotto le casacche d’ordinanza con i colori della propria squadra, tutti i piccoli atleti hanno indossato la maglietta con la scritta “Forza Niccolò”. E lo stesso avverrà anche oggi, con le squadre che scenderanno in campo di domenica, dedicando all’amico di Santa Croce tutti gli eventuali gol che andranno in rete.

Un modo per essere vicini ad un amico, di scuola e di sport, ma al tempo stesso per far sentire l’abbraccio di una comunità ai familiari di Niccolò che da lunedì vivono giorni terribili. Era il primo pomeriggio quando Niccolò stava rientrando a casa insieme alla nonna, in via Francesca Sud a Santa Croce. In quel momento è stato investito da una vettura che

viaggiava in direzione del centro storico. Non è chiaro se il piccolo si sia sporto prima di attraversare, tra le auto in sosta lungo il lato della carreggiata, in un punto a pochi metri dalla propria abitazione. Da allora il bambino lotta per la vita. (g. p.) 

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo magliettedacalcioit.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio | Tagged , | Leave a comment

Atletico Madrid, l’israeliano Ofer acquista il 15% del club e prepara un investimento da 50 milioni

Quantum Pacific Group, multinazionale del settore energetico fondata dall’affarista israeliano Idan Ofer, ha acquisito il controllo del 15% del pacchetto azionario dell’Atletico Madrid. Un’operazione che permetterà al club madrileno di apporvare un aumento di capitale da 50 milioni di euro, investimento che verrà sostenuto interamente dal nuovo azionista. L’ingresso di Quantum Pacific Group permetterà all’Atletico Madrid di espandere il proprio brand su scala internazionale, ma soprattutto di portare la propria potenza economica ad un gradino superiore rispetto a quello attuale, pur mantenendosi a debita distanza dalle big Barcellona e Real Madrid. Il consiglio di amministrazione del club ha deciso di proporre immediatamente nell’assemblea annuale l’aumento del capitale sociale del 15%. L’Atletico Madrid ha inoltre rinnovato il contratto di sponsorizzazione con Plus500, piattaforma di trading già patrocinatore dei colchoneros nelle ultime tre stagioni. Il nuovo accordo prevede la presenza dello sponsor sulle maglie dell’Atletico Madrid fino alla stagione 2020/21.

Posted in Maglie Calcio | Tagged , | Leave a comment

Paulina Vega, la modella con la nuova maglia della Colombia. Bufera social: «Che c’entra con il calcio?»

Miss Universo 2014 è stata scelta da Adidas per promuovere la casacca della Nazionale sudamericana. Dopo le critiche, la Federazione chiede scusa

L’anno prossimo la Colombia parteciperà per la sesta volta nella sua storia ai Mondiali di calcio. Per festeggiare l’evento, Adidas ha presentato la nuova maglia che la squadra sudamericana indosserà alla rassegna in Russia. Per il lancio della t-shirt maschile è stato chiamato come testimonial James Rodriguez, il calciatore colombiano più famoso, mentre per quella femminile il marchio tedesco ha scelto la modella Paulina Vega Dieppa, già vincitrice nel 2014 del titolo di Miss Universo. La decisione ha provocato grandi polemiche nel Paese e alla fine la Federazione colombiana ha chiesto pubblicamente scusa.

Presentazione

La nuova maglietta della Nazionale è stata presentata il 6 novembre dalla modella 24enne su Instagram: «La nuova maglietta della Colombia mi inorgoglisce — ha scritto sul social network Paulina —. Pronti a sostenere i nostri campioni l’anno prossimo in Russia». La prima a storcere il naso è stata Vanessa Cordoba, portiere della Nazionale femminile che ha raggiunto la finale di Coppa America sia nel 2010 e che nel 2014: «Finora non ho visto nemmeno una calciatrice con la nuova maglietta dell’Adidas — ha scritto la giocatrice su Twitter —. Voi? Le calciatrici della selezione colombiana hanno ugualmente il diritto di indossarla, perché questa casacca è destinata a diventare la loro seconda pelle proprio come accadrà ai colleghi uomini».

Le critiche e il mea culpa della Federazione

A questo punto sono arrivate centinaia di critiche dalla blogosfera contro la Federazione di calcio colombiana: «Abbiamo tante giocatrici molto brave che potrebbero essere le testimonial della nuova maglietta — ha scritto un utente su Facebook —. Che motivo c’era di chiamare una modella?». Sulla stessa lunghezza d’onda un altro contestatore che taglia corto: «Paulina è molto bella, ma che c’entra con il calcio?». Anche i campioni della Nazionale maschile si sono uniti nelle critiche e alla fine la Federazione ha fatto mea culpa pubblicando un tweet di scuse: «Adidas ha commesso un errore involontario che sicuramente correggerà presto — recita il post —. Desideriamo che questa nuova maglia sia un simbolo di unità».

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo magliettedacalcioit.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio | Tagged , | Leave a comment

Addio ai Mondiali del 2018, ecco quanto costa la disfatta dell’Italia

ROMA – Tracollo. E non solo sportivo. La partita della riscossa, la partita della vita, la partita che da sola è riuscita a (ri)portare allo stadio, in questo caso il San Siro di Milano, oltre 70mila persone, si è tramutata nel punto forse più basso del calcio italiano. Almeno a livello di nazionale. Nella gara di ritorno dei playoff di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 gli azzurri di Ventura hanno pareggiato 0-0 contro la Svezia e non sono riusciti nell’impresa di ribaltare la sconfitta di 1-0 dell’andata.

LEGGI ANCHE L’Italia è fuori dai Mondiali, non succedeva da 59 anni

In un paese come l’Italia il calcio riveste un ruolo, se non fondamentale, preponderante. Da sempre è anche un ammortizzatore sociale, che adesso verrà a mancare. A livello internazionale quello che era uno sport con seguito vastissimo, oggi si può considerare una vera e propria macchina da soldi.

Aver mancato l’evento più importante, ovvero la qualificazione alla Coppa del Mondo, per l’Italia è a tutti gli effetti una ‘tragedia’. Sportiva, economica (del valore di almeno 100 milioni), ma pur sempre una tragedia. E qui entra in campo Infront, l’advisor pubblicitario della Figc fino al 2018, che già gestisce i diritti tv della Lega Calcio e il marketing di otto club di Serie A.

Infront significa 56 milioni in entrata su base quadriennale appunto “come advisor commerciale”.

Contattato dall’agenzia Dire, Marcel Vulpis, direttore di Sporteconomy.it e analista di temi economici del Corriere dello Sport, prova a delineare i contorni del flop azzurro dopo la clamorosa eliminazione dalle qualificazioni ai Mondiali del 2018 in Russia.

“Tra soldi persi, perché tratti con gli sponsor, e soldi che potevi prendere, che potevano arrivare fino al 2018, si stima che siamo subito su -4 milioni di perdita secca. E solo per la parte commerciale. Sulla parte del merchandising, gestito dalla Puma quale sponsor tecnico, non andare al Mondiale, devi considerare la produzione già fatta delle maglie e un primo stock che ti ritrovi non venduto- ha detto ancora Vulpis.

“Chi si compra le maglie di giocatori che non vanno al Mondiale? La Puma versa 18 milioni alla Figc, ma poi cerca di rientrare appunto con il merchandising. Quasi sicuramente nei negozi sono arrivati i primi assortimenti. E il negozio vende al dettaglio. Non andando in Russia, non puoi fare il secondo riassortimento. Poi c’è un problema nel rapporto con i negozi. Che chiederanno di svendere le maglie. Comunque molti avranno fatto assortimenti mirati, per blocchi, comprando stock di maglie, pensando di superare le qualificazioni”.

Sempre in materia di abbigliamento sportivo, la situazione di dubbio ha costretto “i grandi centri a stare con il freno tirato fino all’ultimo, aspettando di toglierlo con il passaggio del turno della Nazionale”.

Fosse passata, sarebbe stato un altro film. E poi i diritti tv: “Perderanno il 50% di un valore da definire. La Fifa era già preoccupata, perché consapevole che 1 minuto dopo il controvalore va giù”.

La perdita certa, con la mancata qualificazione, in questo caso, per il direttore di Sporteconomy.it, “è una perdita di 8,2 milioni di euro, di cui 1,3 di costi logistici”. Bisogna infatti considerare, per quanto riguarda la redistribuzione tra i 32 paesi iscritti alla fase a gironi della torta dei diritti tv, “un globale di 345 milioni di euro tra le 32 partecipanti, da un minimo di 8,2 milioni ad un massimo di 32,7”.

Tornando alla gestione del marchio Figc, considerando l’assenza ai Mondiali, Infront (attuale advisor marketing e commerciale della Federcalcio), se riconfermato dopo la scadenza del 2018, o chiunque sarà, si troverà a far fronte ad una “decurtazione del 15% su tutti i contratti commerciali. L’Italia è tra le prime tre nazionali, nel nostro paese 2 tv su 3 vedono la partita,abbiamo avuto anche nei tempi passati il 66% di copertura di audience”, livelli record pensando ai contratti commerciali.

Altra storia rispetto al 1958, anno dell’ultima mancata qualificazione ai Mondiali in Svezia (sempre loro sulla nostra strada…). Altro calcio, altri interessi, quasi un altro mondo: “Quell’ultima volta- ha ricordato Vulpis- c’era la tv in bianco e nero, lo sponsor tecnico neanche c’era sulle maglie”.

Questa “è una perdita secca spaventosa, l’Italia nei pacchetti Rai o Sky attrae tante aziende che però ora non vorranno investire nella Nazionale. L’audience della partita di andata con la Svezia è stato di 11 milioni di spettatori, mentre Italia-Argentina di Italia 90 è stata la più vista con oltre 27 milioni. Questa è la forchetta potenziale. Ora per i diritti tv del Mondiale staremo sotto i 10 milioni, potremmo forse avere un’impennata per la semifinale o per la finale. Magari un Germania-Brasile lo vedi pure”.

Questa eliminazione può essere quindi considerata come “un anno zero di un disastro.La Figc è una macchina da guerra che fattura 148-153 milioni di euro. Parliamo di una perdita secca su un fatturato medio di un 20-25%”.

La mancata qualificazione a questi Mondiali inevitabilmente avrà delle ripercussioni importanti su tutto il movimento: “Capisco la posizione di Tavecchio, legata alla rappresentatività. È stato eletto con il 53% dei voti, ha la maggioranza del movimento, dei dirigenti”. Ma “il calcio è una azienda, bisogna valutare i risultati economico sportivi, davanti ad un crac del genere, le scelte negative che portano all’uscita di Ventura. Però poi non ci può non essere una valutazione manageriale, di fatto viene a diminuire il valore del brand Italia ed è nella gestione di Tavecchio. Se salta Ventura, dovrebbe avere avere intelligenza e rispetto arrivando serenamente a fare delle scelte (le dimissioni) di conseguenza”.

di Adriano Gasperetti, giornalista professionista

 

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo magliettedacalcioit.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Posted in Maglie Calcio | Tagged , | Leave a comment

Catania, Marchese: “Amo questa maglia. La squadra non merita questa categoria, dobbiamo riportarla dove merita”

Giovanni Marchese è ormai un veterano della squadra etnea e ha vissuto un avvio di stagione da protagonista: undici presenze, un gol e cinque assist. L’obiettivo è riportare Catania in alto: “Ci sostiene una città intera, dobbiamo riportare questa società nel posto che merita”

Siciliano doc, veterano del Catania. Giovanni Marchese, dopo tanta Serie A (anche con la squadra etnea) è ripartito dalla Serie C. L’obiettivo adesso è riportare i rossoazzurri nelle categorie più alte, “dove il Catania merita di stare”. E Marchese sta aiutando eccome la squadra, non solo con le parole da leader ma anche con i fatti. Finora undici presenze, con un gol e cinque assist. Insomma, carisma e doti tecniche. Dopo la vittoria contro la Paganese, il Catania è da solo al secondo posto in classifica con 25 punti, alle spalle del Lecce a quota 30. E domenica al Massimino arriva il Catanzaro, una sfida presentata in conferenza stampa da Marchese: “Contro la Paganese volevo incidere. Sono felicissimo quando vinciamo e faccio assist per i compagni, per me è come se segnassi io. La presenza di giocatori esperti in rosa è importante, quando ero giovane seguivo sempre i più esperti per rubare i loro segreti”.

Obiettivo promozione

Marchese traccia poi un bilancio del campionato fin qui disputato: “Non possiamo sempre esprimerci al meglio, ma sul piano del gioco l’unica partita deludente è stata quella contro la Sicula Leonzio. A Reggio invece abbiamo perso pur giocando bene, ma capita in questa categoria. I campionati si vincono contro le piccole, perché le squadre veramente forti sono poche”. L’obiettivo è riportare il Catania in alto: “Amo questa piazza e sono felice di giocare per questa maglia. Ho altissime motivazioni, voglio portare il Catania dove merita. Quando giochiamo, con noi scende in campo un’intera città a sostenerci, non meritiamo questa categoria. Per questo dobbiamo dare il massimo per questa casacca e trasmettere questo concetto ai più giovani”. A partire dal prossimo impegno contr il Catanzaro: “Dobbiamo giocare da Catania, oggi comincia il lavoro vero per preparare questa sfida. Djordjevic? Non siamo in concorrenza, ci impegniamo entrambi e poi l’allenatore fa le sue scelte. A me non cambia molto giocare con il 4-3-3 o con il 3-5-2, perché mi alzo in avanti anche con la difesa a 4”.

Posted in Maglie Calcio | Tagged | Leave a comment

Adidas si ispira ai Mondiali del 1990 per la nuova maglia della Germania

Adidas ha presentato ufficialmente la nuova maglia che la Germania campione del Mondo in carica indosserà la prossima estate nel corso dei mondiali di Russia 2018.

Il tradizionale bianco della casacca della nazionale tedesca è stato arricchito con una decorazione a diverse tinte di grigio sul petto, che si ispira al design della maglia indossata dall’allora Germania Ovest  nel corso dei mondiali di Italia ’90.

Mondiali vinti anche in quell’occasione dai tedeschi, grazie al rigore trasformato da Andy Brehme nella finale dell’Olimpico contro l’Argentina di Diego Armando Maradona.

Il disegno della decorazione sul petto della nuova maglia della Germania per i mondiali di Russia 2018 è infatti una riproposizione monocromatica (a sfumature di grigio) della bandiera tedesca presente sulla maglia indossata da Lothar Matthäus e compagni nel corso del mondiale italiano.

Un altro rimando alla maglia della Germania 1990 è stato inserito sul colletto della nuova divisa ufficiale dei campioni del Mondo: una bandiera tedesca stilizzata con l’oro al posto del giallo.

Posted in Maglie Calcio | Tagged | Leave a comment

affordable Monster Beats Wholesale attire and Wholesale factors for ladies – Realistic Selections for current day time having to buy

clothes is one thing loads of ladies are anxious about. an ideal offer of ladies throughout the entire world adore to seize attention. clothes and factors that satisfy their clothes are ordinarily turn into favored subjects that is why wholesale factors for ladies are in beneficial need these days. ladies can be the major niches from the clothes industry. this really is why affordable wholesale dresses, shorts,shirts, shoes and tops are in huge demand. Fashion, providing price tag and beneficial high quality are essentially one of the most essential problems in relation to store for ladies factors and clothing. As fees proceed to soar, countless now favor to acquire wholesale factors for ladies to turn into in a location to spend less time, resources and work. countless people these times specifically choose out this assortment to commit within of the signifies while receiving the needed best quality. many individuals these times even ask for pals or loved kinds concerning discover ways to purchase problems for the internet to acquire this considerable feat. They do this primarily merely because they do know they are producing sensible investments that may go a extended way. using the holidays approaching, ladies start searching for revolutionary designs. affordable wholesale attire could possibly be simplest method to to acquire a producer new design Dre Headphones Special In Ear. It is essential to retain in ideas that affordable does not frequently show minimal quality. using the Internet’s introduction, it is feasible to store best high quality garments at affordable fees by making use of many over the net stores. this sort of stores provide huge financial savings and bigger selections for bulk consumers. By receiving wholesale factors for women, you can spend less your do it yourself from high priced expenses Monster Beats. since the Holidays approach, countless will need to possess a producer new look. In conditions of producing alterations, factors turn out to turn into undeniably essential. Purses, scarves, diamond earrings and bracelets all include appeal when utilized properly. merely because an ideal offer of females need to possess one thing stylish, many will start to upgrade their clothes collection. many may merely turn into bored of placing on precisely a comparable trouble greater than once again to essential events. should you need to finish a comparable without the need of producing a tremendous hole within of your spending budget, retain apart from this without the need of producing a hole in your pocket, then affordable wholesale attire may nicely be very best remedy. you could nicely adore your do it yourself with amazing attire without the need of spending excessively Beats by Dre Butterfly High Performance In-Ear Headphone.Online sellers give huge specific discounts on wholesale dresses. In addition, you can store in the ease and comfort of your workplace or home. There’s no should be worried about site site visitors jams, insufficient parking spaces or protection in the direction of sun. Yes, you can obtain the affordable provides for best high quality clothes and factors by making use of this medium. You merely call up for to locate a reputable provide to steer obvious of any sort of scams or problem. Even although you could have perfect dresses, it’s needed to include touch for the elegance with some add-ons like necklaces, pendants, bracelets, watches, earrings or bags Cheap Monster Beats. should you believe that this may nicely maybe strike difficult in your pocket, then no should worry. you can purchase attractive factors within of your spending budget by making use of over the net retailers. you could nicely get much less pricey prices while you purchase wholesale factors for women. in inclusion to completing your looks, factors permit you to definitely create your design statement. The garments and factors connect your style, character and likings. With many selections at realistic charges, you can alter your design. You can show up funny, dashing, adventurous, captivating, gorgeous and stunning using the assortment of garments and accessories. So, get in a location to connect your do it yourself and be successful greater than all Beats by Dre Diddybeats High Performance In-ear Headphones with ControlTalk Black!

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Ladies Casual shoes – summer time design handbook And Staying awesome in the Christian Louboutin Banana Cork-Heel Nude beach entrance

there are numerous numerous sorts of shoes that could possibly be put on in the beach. Ladies casual shoes – summer time design handbook can arrive in several shapes and sizes. A female may choose a sandal sort shoe and even a flat loafer style. the kind of shoe that is put on in the beach entrance could possibly be matched to many add-ons and beach entrance suit on that bodily appearance terrific together Christian Louboutin Banana Cork-Heel Nude.Ankle bracelets could possibly be positioned concerning the ankle to match up a specific pair of shoes. many females will match up up a product of jewelery in the direction of sandal they are wearing. If their shoe consists of some blues, then they may arrive throughout a matching product of jewelery Red Bottom Shoes. The mixture of the good shoe and relatively chain could make the leg bodily appearance relatively polished.Long skirts and loose tops bodily appearance terrific with flat sandals or flat loafer shoes. The time-span in the skirt may arrive in the direction of ft or end just previous to the ankle. This type of bodily appearance appears superb owning a flat shoe and subjected toe nails. The nails could possibly be painted with toe rings and ankle bracelets to match.There could possibly be numerous sunglasses styles which could be best suited to the beach Christian Louboutin Prorata 90mm Patent Leather Black. These eyeglasses will provide numerous shade safeguard and rim sizes. A female will choose a design of sunglasses, dependent on how they bodily appearance on her face. It could possibly be considered a superb believed to try concerning the eyeglasses and bodily appearance within a mirror previous to they are purchased.The type and sizing of the confront may impact the sizing and type of eyeglasses worn. only a tiny and round confront may bodily appearance good with rounded eyeglasses which could be large Red sole shoes. tiny framed eyeglasses bodily appearance terrific on oval shaped faces. A pair of sunglasses owning a rectangular type will bodily appearance amazing on each only a tiny confront jointly with a bigger one.Sunglasses can arrive with patterns concerning the sides in the arms. The pattern and color may match up a pair of sandals or shoes which could be put on in the direction of beach. A female may match up her eyeglasses using the color of shoes that she is wearing.Ladies casual shoes – summer time design handbook will provide some terrific idea Christian Louboutin Altadama 140mm Platform Nude. there are numerous numerous styles of sandals that could possibly be put on with numerous outfits. The time-span of skirt may reflect the heel concerning the shoe. A short skirt will bodily appearance good with each a heel jointly with a flat bottom. A loafer will bodily appearance casual and could possibly be put on without any socks. An anklet will help to create a splash of color inside the foot area.

Posted in Uncategorized | Leave a comment